Coppia

coppia-1
coppia
coppia2

COPPIA

La coppia non è la somma di due parti, ma qualcosa di più. Due persone decidono di mettersi insieme e già a questo primario stadio una molteplicità di bisogni, aspettative, necessità vergono mosse in termini del tutto inconsapevoli. Non ci si sceglie a caso, spesso ci muoviamo verso chi presenta “ciò che simbolicamente” non abbiamo noi, le nostre caratteristiche latenti. La coppia vive di impegno, di affettività e sessualità….e soprattutto di comunicazione, mezzo privilegiato di espressione del sentire. Capita spesso che nel ciclo della coppia qualcosa non si muova più, un ingranaggio o più d’uno si è bloccato. La coppia è in stallo, o meglio, in crisi. Spesso le crisi non sono negative, anzi sono importanti momenti di rottura per ricostruire e provare a fare il punto (chiarire), soprattutto dentro di noi.

La psicoterapia di coppia è un intervento terapeutico finalizzato ad aiutare i coniugi/conviventi in difficoltà a superare i momenti critici che incontrano nel loro cammino insieme.
Le difficoltà incontrate possono essere di diverso tipo a seconda della fase del ciclo vitale della famiglia (coppia senza figli, nascita del primo figlio, crescita e distacco dai figli, pensionamento ecc): ad esempio problemi nella sessualità, difficoltà di comunicazione, divergenze nelle modalità genitoriali, conflitti, tradimenti.

La terapia di coppia viene condotta da un terapeuta con frequenza delle sedute di una alla settimana a seconda dell’intensità della crisi.

Potrebbe essere utile in quei casi dove:
1. entrambi i coniugi/conviventi sono motivati a rendere la loro relazione più soddisfacente.
2. il conflitto tra i coniugi/conviventi e’ distruttivo e logorante, fatto di incomprensioni e di indifferenza.
3. il rischio di coinvolgere i figli nel conflitto di coppia e’ elevato.
4. manifesto disagio di uno o entrambi i coniugi/conviventi.
5. per sostenere il partner/convivente in un momento di grossa difficoltà (malattia, perdita del lavoro, stress acuto, disagio psicologico, ecc.).
6. nel caso in cui il conflitto cronico nella coppia crea un disagio psicologico nei figli.